venerdì 9 maggio 2008

Echelon e il verichip

ECHELON (in italiano si tradurrebbe con scaglione) è il nome di un sistema di sorveglianza globale attuata da parte di alcuni stati, creato durante la Guerra fredda. È gestito da Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zelanda.



L'infrastruttura spaziale è stata insediata ad inizio negli anni sessanta con la messa in orbita di un gran numero di satelliti spia ognuno dei quali ha il nome di una differente generazione tecnologica corrispondente ad una cosiddetta costellazione: ne sono alcuni esempi Ferret, Canyon, Rhyolite e Aquacade Ocelot.

Responsabile di questi progetti era la National Security Agency (NSA), la maggiore agenzia di intelligence americana che agiva in collaborazione con la CIA e la supersegreta National Reconnaissance Office (NRO).

Negli anni novanta sono stati approntati dei sistemi tecnologicamente più evoluti, ovvero i satelliti spia di classe Trumpet, La Crosse, KH11, Mercury e Mentor.

I centri elaborazione dati terrestri si trovano a Menwith Hill (Gran Bretagna) ed a Pine Gap (Australia). Il controllo esecutivo degli insediamenti è gestito dagli Stati Uniti.

ECHELON utilizza le intercettazioni dei cavi sottomarini del genere Aquacade e Magnum per controllare tramite i suoi più importanti centri di invio le trasmissioni di Internet, in particolare lo smistamento di messaggi e-mail.
Data l'enorme mole di dati sorvegliata, impossibile da analizzare a mano, viene utilizzo un sistema di intercettazione dei messaggi sospetti (inviati via e-mail, telefono, fax ecc.) basato sull'identificazione di parole chiave e loro varianti, in grado anche di rintracciare l'impronta vocale di un individuo.

Non si sa molto su come funzioni il meccanismo e di quali coperture goda: quello che è certo è che nel 1997, in seguito al processo di due ragazze pacifiste, in alcuni documenti e testimonianze la British Telecom ha fatto sapere che tre linee a fibre ottiche (con la capacità di centomila chiamate simultanee ciascuna), passavano per il nodo di Menwith Hill.

Su ECHELON sono state sollevate, negli anni, numerose interpellanze al Parlamento Europeo, il quale ha aperto una commissione temporanea sul caso.[1]

In passato si è sospettato che il sistema possa essere stato sfruttato anche per scopi illeciti, quali spionaggio industriale a favore delle Nazioni che lo controllano, a discapito delle aziende di altri Paesi anche se a loro volta aderenti alla NATO.

(fonte wikipedia)

Ci hanno fatto credere di essere in guerra.
Ci hanno fatto credere di essere diversi.
Ci hanno fatto credere in uno scontro tra popoli.
Ci hanno detto che "loro" erano il bene.

Tutto questo non è vero, il loro nemico siamo noi.

Echelon ci controlla, controlla i nostri movimenti, controlla le nostre telefonate, controlla quello che ora io sto scrivendo.
Probabilmente molte persone saranno già schedate da questo immenso "computer" tra coloro che possono creare problemi, pertanto da tenere sott'occhio...

Poi Berlusconi si lamente della legge sulle intercettazzioni, quando sa benissimo che ogni nostra telefonata e filtrata da un sistema governativo a scopi più o meno leciti.

L'unica cosa che Echelon non può fare è controllare le nostre menti, le nostre decisioni, i nostri stati d'animo e i nostri spostamenti nello spazio e nel tempo.
Tutto questo però sarà possibile, anzi lo è già.. Una famiglia americana, i Jacobs, si è presentata come volontaria e si è fatta impiantare un microchip sottocutaneo per motivi di sicurezza e prevenzioni per "malattie" di cui non si conosce ne nome ne sintomi.

Il vero scopo del microchip è quello di dotare ogni uomo di un'antenna per poterlo comandare a proprio piacimento tramite il satellite Echelon, che potrà standarizzare tutti gli individui, formando una sorta di macabro equilibrio privo di emozioni e di caratteri personali.

ZOMBIE

Nella Bibbia si dice: "Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi
e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome" (Ap 13, 16-17)

http://www.parrocchie.it/correggio/ascensione/marchio_della_bestia.htm

Analizziamo questa frase, sempre più attuale.

"Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte"
Questa parte sta ad indicare in modo in cui tutti gli esseri umani, senza distinzioni di razza o classe sociale avranno impiantato questo chip nella mano destra o in fronte...Caso strano, dopo molti studi, i posti migliori per inserire questo chip sono stati individuati nella fronte o nalla MANO.

"e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome"
Ci stanno martellando dicendoci che il denaro in carta o in moneta è oramai vecchio e bisogna sostituirlo..sostituirlo naturalmente con qualcosa di comodo, a portata di MANO.. magari inserendo i propri dati in un microchip e li dentro starà tutto il denaro che hai senza portare dietro il peso di "inutili" monete...

Mettendo da parte ogni discorso di una cosa sono certo.. sarà un periodo di cambiamento, diffidiamo da qualsiasi innovazione teniamo strette a noi le tradizioni e aumentiamo la fiducia e il rispetto tra di noi, persone oneste che cercano la libertà.

La verità è la nostra libertà.

1 commento:

BaroneB. ha detto...

..ho notato con piacere che hai prelevato uno dei miei banner..avrei preferito essere avvisato, è una delle poche cose che chiedo a chi utilizza i miei banner..
grazie del supporto..

SALUTI E IN BOCCA AL LUPPOLO
BaroneB.